Christmas survivalI

Help!!! It’s Christmas time!

Which movie could I suggest you to watch this Christmas? I must confess that for a few (nano)seconds I considered to write an article about Little Women. Then I said to myself “Whaaaat?” and dropped the idea. The trouble wasn’t to decide which version of it I should talk you about. The 1994 version with Winona Ryder? Out of question. The one released in 1933? Sorry, I really can’t stand Katherine Hepburn in that film. There was always the one made in 1949 with June Allyson, Janeth Leigh, Elizabeth Taylor and Rossano Brazzi but… “Hey! I hate those March girls!” Meg the wise, Jo the rebel, Beth the shy and Amy the selfish… I really can’t stand them. How could I suggest you to watch a film based on a book I loathed since the very first time I read it at 9? The answer is quite easy. I would not do it. Then, which film am I going to recommend you for Christmas? No one in particular. Seeing that this will be my last movie-related article for 2014, this week I ain’t going to tell you about a single film, but I want to recommend 10 of my all time favourite movies you can watch during the winter holidays. They are also perfect for a last minute gift.

Let’s start (you can click on the title to watch a clip or the trailer):

James Stewart and Margaret Sullavan

The Shop Around the Corner (1940)

My favourite Christmas movie (and surely one I’ll watch within a few days). There are no angels, no children, no heroic little women, no family gatherings and no miracles. Anyway it’s Christmas time there’s snow, a group of people working in a gift shop in Budapest struggling to keep their job and among them a young woman and a man who can’t stand each other and don’t know that each is the other’s secret pen-pal sweetheart… It’s a wonderful, delightful romantic comedy starring James Stewart, Margaret Sullavan and Frank Morgan, and what’s more it’s a Lubitsch film. You can’t ask for anything more (but you can read my article about it HERE). That’s to remind you that salespeople have a soul too.

Trouble in Paradise (1932)

My favourite Lubitsch’s film. It talks about a love triangle involving the charming gentleman thief Gaston Monescu his colleague and lover Lilli and Mme Colet, the beautiful, wealthy, French widow the two thieves are planning to rob. It stars Herbert Marshall as Gaston, Miriam Hopkins as Lili and Kay Francis as the silly widow Mme Colet who spends a fortune for an evening clutch, and to save her business refuses to cut his employees salaries but hire a thief (in disguise) as a personal secretary and “life coach”. Simply delightful. For those who love Art Decò interior design, 1930’s fashion (Travis Banton’s gown? WOW!) and are eager to know what a sophisticated comedy is.

Some Like it Hot (1959)

Two brand new flappers, a blonde sex bombshell, an all-women jazz band, a phoney millionaire and a bunch of gangsters, from the snowy Chicago to the sunny Florida. Starring Tony Curtis, Jack Lemmon, Marilyn Monroe and gangsters movies’ veteran George Raft and directed by Billy Wilder. That’s one of the funniest comedies ever and one of my favourite too. If you’ve never seen it, that’s your occasion. To remind you that…nobody is perfect!

Marilyn as Lorelei Lee

Gentlemen Prefer Blondes (1953)

A kiss on a hand may be quite continental, but diamonds are a girls best friend… and Lorelei Lee knows it! The illuminating story of two showgirls travelling from New York to Paris and their different ideas on true love. A comedy with musical numbers directed by Howard Hawk and starring the blonde sex-bombshell Marilyn Monroe and the dashing brunette Jane Russell, that proves that behind every blonde gold-digger there’s a man stupid enough to let her fleecing him. A last minute gift? You can match it with 1925 Anita Loss’ book Gentlemen Prefer Blondes- the illuminating diary of a professional lady on which the film was based. This is my favourite anti-depressive, just try it.

Gone with the Wind (1939)

The Belle, the Lady, the Scoundrel, the Wimp and the American Civil War. The most colourful, spectacular, romantic, famous and hyped movie of 1939, the golden year in Hollywood golden age. With Vivien Leigh, Olivia De Havilland, Clark Gable and Leslie Howard, directed by Victor Fleming. You learn more about it reading in my articles HERE and HERE. It’s its 75th anniversary (it was first released on 15 December 1939), if you’ve never watched it you have to do it now, cause Christmas time is the right time to watch a 4 hour-long movie… A gift? Match it with Tarantino’s Django Unchained.

The Women (1939)

“It’s all about men!” said the poster but not a single man can be spotted in 128 minutes. An ingénue wife, discovers, thanks to her thoughtful girlfriends, that her husband is having an affair with a shop-girl so she runs to Reno to divorce… Gossip, backstabbers and the latest fashion in the 1930’s Manhattan high society. A women’s movie directed by the women’s director George Cukor, hired a month after being fired from the Gone with the Wind set, and starring almost all the top MGM’s female stars. Remember: beware of remakes!

20130915113649!Now-voyager

Paul Henreid and Bette Davis

Now, Voyager (1942)

An heiress, unattractive, overweight and repressed, is dragged by her mother’s sick affection on the verge of a nervous breakdown but is finally rescued by psychiatry, diet, make up and the “forbidden” love for a married man… The best makeover ever. With Bette Davis, Paul Henreid and Claude Rains. Directed by Irving Rapper. For those who want to believe, for a couple of hours, that diet, tweezers, make up and new clothes can really change your life for good. Are you trying to stop smoking? Forget it!

Shadow of a Doubt (1943)

It’s Christmas and you feel like watching a family film? Here you’ll find the typical American family, living in the typical America house in a typical American small town and a very very peculiar uncle, Uncle Charlie, who suddenly arrives in a dark cloud of smoke… It starts like a Frank Capra’s film and goes on like one of the best Hitchcock thriller. This is, among his movies the one the master of suspense preferred. With Teresa Wright as the ingénue niece and a great Joseph Cotten as the scaring Uncle Charlie. Don’t miss it.

Fredric March as Dr Jekyll

Dr Jeckyll and Mr Hyde (1931)

If you really want to forget that out there is Christmas, this is your film. The righteous Dr Jeckyll finds the formula to separate the good and evil inside the human soul, awakes the monster who lives inside him and discovers that becoming that evil creature he calls Mr Hyde is something he probably likes more than he should do… With this movie, adapted from a theatre piece adding a fiancé and a masochist “singer” (aka prostitute) as Jeckyll and Hyde love interest, those guys made their debut in talkies. It stars Fredric March as the doctor/monster and Miriam Hopkins as the singer, and it’s directed by Rouben Mamoulian. The1932 special effects are still spectacular and probably this is the best film version of Robert Louis Stevenson’s novella (a story I particularly love). My second favourite film of all times, don’t miss it.

Notorious (1946)

In the end, another Hitchcock’s film. This is the perfect mix of suspense and romance, a love movie in disguise. After the end of WWII Alicia, the American daughter of a German Nazi spy recruited by the American secret service to infiltrate a Nazi group in Rio de Janeiro, falls is love with Devlin, her handsome recruiter, but to accomplish her mission has to seduce Alex Sebastian, a not exactly handsome and ageing Nazi living with his mother… There are Ingrid Bergman, Cary Grant, Claude Rains and the longest kiss in movie history (so far..) directed by Alfred Hitchcok. If you haven’t seen it yet, do it now (you can also read my article HERE). This is my favourite movie of all times.

Hope you will really enjoy these movies (feel free to add your favourite movies to this list).

As I told you this will  be my last article this year. The Blog will be back next year on January (it’s just a couple of weeks…)

Merry Christmas and a Happy 2015!

pellicola2

Aiutoooo! È Natale!

Quale film potrei consigliarvi di vedere questo Natale? Devo confessarvi che per alcuni (nano)secondi ho accarezzato l’idea di scrivere qualcosa su Piccole Donne. Poi mi sono detta “Cheeeeee?” e ho deciso di lasciar perdere. Il problema non era scegliere la versione di cui parlarvi. Quella del 1994 con Winona Ryder? Nemmeno a parlarne. Quella del 1933? Spiacente ma non sopporto Katherine Hepburn in quel film. Ci sarebbe quella del 1949 con June Allyson, Janet Leigh, Elizabeth Taylor e Rossano Brazzi ma… “Ehi! Io le detesto quelle March!” Meg la saggia, Jo la ribelle, Beth la timida e Amy l’egoista…non le ho mai potute vedere! Come potrei consigliarvi di guardare un film tratto da un libro che ho odiato con tutto il cuore fin dalla prima volta che mi è finito tra le mani a 9 anni? La risposta è semplice: non lo farò. E allora quale film consigliarvi per il prossimo Natale? Nessun film in particolare. Siccome questo sarà il mio ultimo articolo a tema cinematografico dell’anno, al posto di parlarvi di un solo film voglio suggerirvi 10 tra i miei film preferiti di tutti i tempi (lo so morivate dalla voglia di sapere quali fossero….) che potrebbero farvi compagnia durante le prossime vacanze natalizie e che sarebbero perfetti per un regalo dell’ultimo minuto.

Partiamo subito (potete cliccare i titoli per vedere una scena o il trailer):

Scrivimi fermoposta (The shop around the corner-1940)

Il mio film di Natale preferito (che certamente rivedrò nei prossimi giorni). Non ci sono angeli, bimbi, piccole donne eroiche, riunioni di famiglia e miracoli. Comunque è quasi Natale c’è la neve, un gruppo di persone che lavorano in un negozio di articoli da regalo e tra loro un uomo e una giovane donna che si detestano e ancora non sanno di corrispondere da tempo in forma anonima inviandosi romantiche lettere ad un indirizzo di fermoposta… È una bellissima, deliziosa commedia romantica con James Stewart, Margaret Sullavan e Frank Morgan, ma soprattutto è un film di Ernst Lubitsch. Non potete chiedere di più (ma potete legger il mio articolo QUI). Per ricordare che anche i commessi hanno un’anima.

trouble

Kay Francis, Herbert Marshall e Miram Hopkins

Mancia Competente (Trouble in Paradise-1932)

Il film di Lubitsch che preferisco. Una commedia che racconta di un triangolo amoroso che coinvolge l’affascinate ladro gentiluomo Gaston Monescu, la sua collega ed amante Lilli e la bella vedova francese che i due vogliono spennare, Mme Colet. Herbert Marshall è Gaston, Miriam Hopkins è Lili e Kay Francis la svampita Mme Colet che spende una fortuna per una borsa da sera, e per rimettere in sesto gli affari si rifiuta di tagliare i salari degli impiegati ma assume un ladro (sotto mentite spoglie) come segretario privato e maestro di vita. Semplicemente delizioso. Per chi ama lo stile Art Decò, la moda degli anni ’30 (gli abiti disegnati da Travis Banton? WOW) ed è ansioso di scoprire cos’è una commedia sofisticata.

A qualcuno piace caldo (Some like it hot-1959)

Due ragazze nuove di zecca, una bionda esplosiva, un gruppo jazz tutto al femminile, un finto milionario e una banda di gangster dall’innevata Chicago all’assolata Florida. Con Tony Curtis, Jack Lemmon, Marilyn Monroe e il veterano dei gangster movies George Raft diretti da Billy Wilder. Questa è una delle commedie più divertenti di sempre, ed anche una delle mie preferite. Se non l’avete ancora vista questo Natale potrebbe essere l’occasione buona. Per ricordare sempre che… nessuno è perfetto!

Gli uomini preferiscono le bionde (Gentlemen Prefer Blondes1953)

Un baciamano può essere squisito…ma i diamanti sono i migliori amici delle ragazze, e Lorelei Lee lo sa bene! L’illuminante storia di due showgirls in viaggio da New York a Parigi e le loro differenti idee sul vero amore. Una commedia con numeri musicali diretta da Howard Hawks con la bionda bomba sexy Marilyn Monroe e l’esplosiva brunetta Jane Rusell, che prova una volta per tutte che dietro a ogni cercatrice d’oro dalla chioma bionda c’è sempre un uomo abbastanza stupido da lasciarsi spennare. Se volete fare un regalo potete abbinarlo al libro del 1925 di Anita Loos I signori preferiscono le bionde (economicissimo) da cui è tratto. Questo film è il mio antidepressivo preferito, provare per credere.

Vivien Leigh è Rossella O’Hara

Via col Vento (Gone with the wind-1939)

La Bella , la Signora, il Furfante, il Rammollito e la Guerra Civile Americana. Il più colorato, spettacolare, romantico, famoso e pubblicizzato film del 1939, l’anno d’oro dell’età dell’oro di Hollywood. Con Vivien Leigh, Olivia de Havilland, Clark Gable e Leslie Howard, diretto da Victor Fleming. Per saperne di più potete leggervi i miei articoli QUI e QUI. É il suo 75° anniversario (è uscito in America il 15 Dicembre 1939), se non l’avete mai visto è proprio ora di farlo, dopo tutto il Natale è il momento giuso per trovare il tempo per guardare un film ch edura 4 ore… Volete regalarlo? Abbiantelo a Django Unchained di Tarantino.

Donne (The Women -1939)

“È tutta una questione di uomini!” recitava il poster, ma in 128 minuti non se ne vede nemmeno uno. Una moglie ingenua scopre, grazie al generoso intervento delle sue migliori amiche, che il marito la tradisce con una commessa e scappa a Reno per divorziare… Pettegolezzi, pugnalate alla schiena e l’ultima moda nella buona società di Manhattan della fine degli anni ’30. Un film per donne diretto dal regista delle donne George Cukor, ingaggiato un mese dopo esser stato licenziato dal set di Via col Vento, e con protagoniste quasi tutte le star femminili della MGM. Ricordate: diffidate delle imitazioni!

Perdutamente tua (Now, voyager-1942)

Un’ereditiera, bruttina, grassoccia e repressa, è trascinata dall’affetto malato di sua madre sull’orlo di una crisi di nervi ma poi si salva grazie alla psichiatria, alla dieta, al trucco e all’amore proibito per un uomo sposato… La migliore trasformazione da scorfano a fatalona di tutti i tempi. Con Bette Davis, Paul Henreid a Claude Rains diretti da Irving Rapper. Per chi vuole credere, almeno per un paio d’ore, che dieta, pinzette, trucco e abiti nuovi possano davvero cambiare la vita. State cercando di smettere di fumare? State alla larga!

Teresa Wright e Joseph Cotten

L’ombra del Dubbio (Shadow of a doubt-1943)

A Natale avete voglia di famiglia? Eccovi la tipica famigliola americana che vive nella tipica casa americana nel tipico paesino americano e uno zio molto speciale, Zio Charlie, che all’improvviso arriva accompagnato da una nuvola di fumo nero… Inizia come un film di Frank Capra e prosegue come uno dei migliori thriller di Hitchcock. Questo, tra i suoi film, era quello che il maestro del brivido preferiva. Con Teresa Wright nel ruolo della nipote ingenua e un grande e inquietante Joseph Cotten in quello di Zio Charlie. Da non perdere (e da guardare in lingua originale, magari sottotitolato se non capite bene l’inglese, perché il doppiaggio d’epoca è davvero da brividi)

Il Dottor Jekyll (Dr Jeckyll and Mr Hyde-1931)

Se davvero volete dimenticarvi che è Natale, questo è il film che fa per voi. Il molto onorevole Dr Jekyll trova la formula per separare nell’anima umana la parte buona da quella cattiva risvegliando il mostro che vive in lui, ma scopre che trasformarsi nella malvagia creatura che lui chiama Mr Hyde è una cosa che probabilmente ama più di quanto dovrebbe… Con questo film tratto da un infedele adattamento teatrale che regala due innamorate al protagonista, una fidanzata per bene e una “cantante” masochista, Jekyll e Hyde fecero il loro debutto nel mondo dei film sonori. Diretto da Rouben Mamoulian con Fredric March nel doppio ruolo di Jekyll/Hyde e Miriam Hopkins in quello della cantante. Gli effetti speciali del 1932 sono ancora spettacolari e questa è probabilmente la migliore versione cinematografica del racconto di Robert Louis Stevenson (che amo particolarmente). Non è facilissimo trovarlo in DVD ma vale la pena tentare. Il mio secondo film preferito di tutti i tempi.

Cary Grant e Ingrid Bergman

Notorious-L’amante perduta (Notorious-1946)

Per finire un altro film di Hitchcock. La perfetta combinazione di suspense e romanticismo, un film d’amore sotto mentite spoglie. Dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale Alicia, la figlia americana di una spia nazista reclutata dal servizio segreto americano per infiltrarsi in un gruppo Nazista a Rio de Janeiro, si innamora di Devlin, il suo affascinante reclutatore, ma per portare a termine la missione deve sedurre Alex Sebastian, mingherlino e vecchiotto nazista che vive con la madre… Ci sono Ingrid Bergman, Cary Grant, Claude Rains e il bacio più lungo (fino ad allora) della storia del cinema. Dirige Alfred Hitchcock. Se non l’avete ancora visto non esitate (potete anche leggere il mio articolo QUI). È questo il mio film preferito di tutti i tempi.

Spero che questi film vi piacciano (sentitevi liberi di aggiungere i vostri film preferiti all’elenco).

Come vi accennavo questo sarà l’ultimo articolo del 2014. Il Blog torna nel 2015 (quindi tra un paio di settimane…)

Buon Natale e Buon 2015 a tutti!

About Ella V

I love old movies, rock music, books, art... I'm intrested in politics. I adore cats. I knit...

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s