“…Sweat, chills, nausea…”

Mark Renton

From: Trainspotting – 1994

Sometimes someone wakes up (metaphorically speaking) and proclaims himself the Italian “People” or better the “true Italians” representative. Now its time for the  “pitchfork movement”. Yesterday started a protest involving many people all around Italy. They say they are apolitical (though there’s a vague nostalgia of fascism in the air…) and want to end the government and the entire Italian political system. It isn’t clear who they are (hauliers, but not exclusively), it’s not sure who they represent and it’s hard to count them (to the naked eye they ain’t millions, not even thousands) but they are effective (especially when they persuade shop owners to “spontaneously” join their protest) and in a style evoking Gandhi they swear they are against violence (if some accident occurs it’s obviously because of some infiltrated element) but they menace anyway shocking protests if tomorrow the Parliament will confirm its confidence to the Government and suggest the possibility that later a March on Rome could take place (probably someone nostalgically remember the infamous Fascist Regime born after the 1922 March on Rome). It’s not so clear what should replace the government. A man sent by the divine providence? A Committee of Public Safety? A military dictatorship? (after all in Chile in 1973 all started with hauliers’ strikes…)

Naturally Beppe Grillo, the ex-comedian/internet guru/5 Stars Movement leader couldn’t miss such an occasion… yesterday some police officer in Turin took off their helmet in front of the demonstrators (that’s something happening when there is no danger), so today starting from that episode he asked to the Police and the Carabinieri to join the protest refusing to protect and escort (as their duty imposes) politics. Probably we couldn’t expect anything different. After the Constitutional Court said that the Italian electoral law is unconstitutional he incessantly repeated that the Italian Parliament is illegal, the government is illegal and even the President of the Italian Republic is illegal, then he also inaugurated on the HolyBlog the black list for those journalist who criticise his Movement (castor oil and baton 2.0).

“…Sudore, brividi, nausea…”

Mark Renton

Da: Trainspotting – 1994

Ogni tanto qualcuno si sveglia (metaforicamente parlando) e si autoproclama rappresentante del “popolo” italiano o meglio ancora dei “veri” italiani, e il bello è che trova sempre qualcun’altro disposto a dargli retta. Ora pare tocchi al cosiddetto “movimento dei forconi”. Gli aderenti alla protesta in corso da ieri che si dice apolitica (ma ha un vago retrogusto di fasci littori) e che si dà come obiettivo di abbattere il governo e fare piazza pulita del sistema politico italiano, sono sparsi un po’ lungo tutto la penisola: non si capisce bene chi siano (autotrasportatori ma non solo), non si sa bene chi rappresentino e nemmeno si riesce a contarli (perché a occhio sembrano pochini), ma sono efficacissimi (specie nel convincere i commercianti a unirsi “spontaneamente” alla protesta), e con sobrio spirito gandhiano giurano di voler protestare pacificamente (gli scontri sono ovviamente colpa di infiltrati)  mentre promettono azioni eclatanti se domani il Parlamento osasse votare la fiducia al governo Letta e scherzano col fuoco minacciando una marcia su Roma (avendo forse molta nostalgia dell’infausto regime che quella del 1922 contribuì ad instaurare). Non si capisce soprattutto cosa dovrebbe sostituirsi al governo e alle istituzioni repubblicane. Un uomo forte inviatoci dalla provvidenza? Un comitato di salute pubblica? Una bella giunta militare? (in Cile nel ’73 si iniziò con uno sciopero dei camionisti …)

Naturalmente non poteva non levarsi alta la voce di Beppe Grillo che prendendo come spunto il gesto di togliersi il casco di fronte ai manifestanti fatto ieri da alcuni poliziotti a Torino(cosa che di solito succede quando non c’è alcun pericolo di scontri), chiede ora alle forze dell’ordine di “abbandonare” i politici, non proteggendoli più, non svolgendo più il lavoro di sorveglianza e scorta. Dopo aver sbraitato contro il Parlamento illegittimo (ridimensionato nelle ventiquattr’ ore successive alla sentenza della Corte Costituzionale ai soli eletti grazie al premio di maggioranza, sennò erano “illegittimi” pure i pentastellati), il governo ilegittimo e il Presidente della Repubblica illegittimo ed avere inaugurato sul SacroBlog le liste di proscrizione dei giornalisti “nemici” del suo movimento (olio di ricino e manganello 2.0) probabilmente non ci si poteva aspettare altro.

Related articles/Articoli correlati:

Forconi, Grillo scrive alle forze dell’ordine: “Unitevi alla protesta” (repubblica.it)

Forconi: “Per ora niente marcia su Roma”. Polemica su agenti senza caschi (repubblica.it)

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s