“When is the revolution?”

Fielding Mellish

From: Bananas – 1971

There’s something new in the air, someone calls it a “Revolution”. But the big question is: what revolution?

Election results left Italy ungovernable. The centre left coalition will control the Lower House (Camera) but not the Senate, which means that it wouldn’t be able to govern all alone. A coalition is needed, but with MrB party is impossible, so Bersani (centre-left leader) said and we trust him (how could it be different? A new inquiry seems to prove that last centre-left  government ended because MrB “bought” the vote of a few MPs and Senators). On the other hand a coalition with the new movement (don’t call them party, such a disreputable word!), Movimento 5 Stelle (5 Stars movement) is impossible too, not because Bersani wouldn’t like it, but because the movement refuse it. And guess what? This is the revolution!

They won’t  back neither any government ruled by parties, nor any government ruled by technocrats, because they are all the same and the only praiseworthy programme is the one proposed by the Movement: so fresh and new, so spontaneous! OK, the 5Stars Manifesto is basically decide by two men, the ex (very ex) comedian Beppe Grillo and the computerenterpreneuradviser-blogeditor-5starscofounder-guru-ideologist Gianroberto Casaleggio, but they are two geniuses, which is more than enough.

They refuse to talk with the Italian press and they are right: now, in all of a sudden, those journalists are dying for answers to their questions and after all, after two or three translations to and fro different languages it’s even easier to say that you have been misunderstood.

They say they are sure that, in the end, Centre-left will team up with Centre-right to make a new government and to complete the destruction of the Country (probably in the meantime they’ll  watch without moving a single finger) and they also say that when Italy will only be an immense pile of debris and all the parties will be disappeared (except 5stars?)  they will be ready to govern us (but in the meanwhile they proposed to modify the constitution so that MPs and Senators could not vote against their party’s will, but surely I misunderstood)…

Waiting for something to happen, I desperately try to understand but maybe I’m ageing, maybe the part in my brain that controls the sentiments of unconditional adoration went out of work long time ago, surelly I really can’t share the enthusiasm of those believing this is the avant-garde of a new political season. In my Country we already experimented in the past some fresh and new and “spontaneous” movement lead by charismatic leaders that only brought us tragedy and despair, even though today someone who has a very important role in this revolutionary movement says that the “first” fascism was in a sense “good”, but obviously that’s just a misunderstanding…

“Quand’è la rivoluzione?”

Fielding Mellish

Da: Il dittatore dello Stato libero di Bananas – 1971

C’è qualcosa di nuovo nell’aria, qualcuno la chiama “Rivoluzione”. Ma la questione è: quale rivoluzione?

Le elezioni hanno lasciato l’Italia ingovernabile. Il centrosinistra controllerà la Camera ma non il Senato, quindi non potrà governare da solo. Una coalizione con il PDL è impossibile, così ha detto Bersani e vogliamo fidarci (non potrebbe essere altrimenti soprattutto dopo le recenti notizie sulle inchieste che sembrano confermare che l’ultimo governo Prodi cadde in seguito alla compravendita di alcuni deputati e senatori). In compenso una coalizione con il nuovo Movimento 5 Stelle è ugualmente impossibile: è il movimento a non volerne sapere. E indovinate un po’: è questa la rivoluzione!

Non appoggiare nessun governo fatto dai partiti e nemmeno nessun governo tecnico, perché tanto quelli là sono tutti uguali e il solo programma degno di approvazione è quello del movimento: così nuovo, così fresco, così spontaneo! Ok, la linea politica è essenzialmente dettata da due persone, il molto ex comico Beppe Grillo e l’imprenditoreconsulenteinformatico-curatorediblog-cofondatore5stelle-guru-ideologo Gianroberto Casaleggio, ma sono due grandi menti e bastano e avanzano.

Rifiutano di parlare alla stampa italiana e fanno bene: a ‘sti giornalisti sarà mica venuta tutto d’un tratto la voglia di fare domande e poi almeno, dopo che le risposte sono state tradotte e ritradotte da e per due o tre lingue diverse, vuoi mettere che è un attimo dire che quello che volevi dire è stato travisato.

Si dicono sicuri che tanto la sinistra e la destra si alleeranno per fare un governo e finiranno di spolparci (probabilmente mentre loro staranno lì fermi a guardare) e si dicono pronti a prendere il comando quando finalmente tutto sarà andato in macerie e i partiti (tranne il 5Stelle?) saranno scomparsi (ma intanto ipotizzano una modifica della costituzione per evitare che deputati e senatori possano votare in parlamento in maniera indipendente rispetto alla linea del partito con cui sono stati eletti, ma sicuramente ho travisato)…

In attesa che qualcosa si muova mi sforzo di capire ma, sarà che sto invecchiando, oppure sarà che l’area del mio cervello che presiede all’adorazione incondizionata è paralizzata da tempo, mi riesce davvero impossibile condividere l’entusiasmo di chi vede in tutto questo l’avanguardia di una nuova stagione politica. Nel nostro paese altri movimenti nuovi, freschi, “spontanei” e guidati da capi carismatici hanno dato in passato prova di sé con risultati funesti, con buona pace di chi ancora dice che il primo fascismo era “buono”, ma ovviamente si travisa…

Related articles/articoli correlati:

3 responses »

  1. KnockOut says:

    Mah! … A mio avviso la situazione non è molto incoraggiante…. Mai una presa netta, decisa . Sempre stalli e totale ingovernabilitá.
    E non vedo, non credo nei miracoli
    L’Italia è allo sfascio e gli italiani , il popolo continuano ottusamente e generosamente al crollo.
    Per chi puó l’unica salvezza è la fuga

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s