“Vampires pretending to be humans, pretending to be vampires.”

Louis de Point du Lac

From: Interview with the vampire: The Vampire Chronicles – 1994

Mysterious creatures are prowling the streets all around the world and they want us; their power is so great that even the most powerful men and women on earth can do nothing against them, in fact they don’t even try. Unfortunately they are not sexy vampires thirsty for our blood, one can’t beat them with some garlic. They are the business geniuses a cruel and tenacious species: they bet in International Markets on shares and Public debts conditioning millions of people’s destiny. Their activity is well known and perfectly legal they’ve made (very) rich a few people and caused the biggest world financial crisis that is now affecting Real Economy. A depressing example is the last report about the Italian economy: we’re poorer than twenty years ago, the “social elevator” is out of order, south is in big troubles, tax burden(at least for those who pay them) is  the highest in the Eurozone and, what’s worst, OECD predict the possible necessity of new economic measures. All the remedies tested so far, all the reforms and sacrifices made by the poorest are not producing results. Last week, in Camp David, took place the nth G8 summit, obviously focused on the economic crisis and possible solutions. G8 leaders talked about growth alongside fiscal responsibility, support to Greece to avoid its exit from Euro (but in the meantime a European commissioner revealed the existence of an exit plan), but no Markets’ reform was in the agenda. Unfortunately the general impression is that this summit produced just a series of formal “beauty contest statements” (“Please, a message to the whole humankind…” “I want world peace!”) and no remedies, once again.

If you have some time to spare (and you’d like to experiment the translator, hoping the effect could be not ridiculous) I suggest you to try and read this (just click on it):

Gli avvoltoi della finanza puntano l’Europa… di Andrea Greco (Repubblica.it)

“Vampiri che fingono di essere umani, che fingono di essere vampiri.”

Louis de Point du Lac

Da: Intervista col Vampiro – 1994

Misteriose creature si aggirano per le strade del mondo e vogliono noi; il loro potere è così forte che persino gli uomini e le donne più potenti della terra non possono contrastarli, infatti, non ci provano nemmeno. Purtroppo non sono vampiri sexy e assetati si sangue, non li si può battere con una corona d’aglio. Loro sono i “geni della finanza”, una specie tenace e crudele: scommettono e fanno scommettere nelle Borse di tutto il mondo su titoli e Debiti Sovrani condizionando i destini di milioni di persone. Le loro attività sono ben note e perfettamente legali, hanno arricchito un selezionato numero di investitori e causato crisi finanziarie mondiali che si sono trasferite all’economia reale trascinando intere Nazioni sull’orlo del fallimento. Gli ultimi dati sull’economia italiana sono un esempio sconfortante: siamo più poveri rispetto a vent’anni fa, il sud arranca, l’ascensore sociale è rotto, le tasse (per chi è costretto a pagarle) sono le più alte dell’Eurozona e l’OCSE prevede nel nostro futuro una nuova manovra. I rimedi sperimentati, il rigore e le riforme fatte sulla pelle dei più poveri, non producono i risultati auspicati. La scorsa settimana a Camp David si è svolto l’ennesimo G8 ovviamente centrato su crisi economica e possibili soluzioni. . Si è parlato di crescita e rigore, di sostegno alla Grecia per evitarne l’uscita dall’Euro (ma intanto un commissario Europeo rivelava l’esistenza di un piano d’uscita) ma una proposta di riforma dei Mercati non era in agenda. L’impressione purtroppo è che questo vertice abbia prodotto solo una serie di banali dichiarazioni da concorso di bellezza (“Un messaggio per l’umanità…” “Spero ci sia la Pace nel mondo!”) e nessun rimedio, ancora una volta.

Se avete un po’ di tempo vi raccomando di leggere questo articolo (cliccando sul titolo):

Gli avvoltoi della finanza puntano l’Europa… di Andrea Greco (Repubblica.it)

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s